Home / Africa / Guida Kenya: consigli di viaggio
safari viaggio kenya

Guida Kenya: consigli di viaggio

Vacanze in Kenya consigli

Il Kenya rientra indubbiamente tra le mete turistiche africane più gettonate. Infatti sono moltissimi coloro che decidono di perdersi nella bellezza dei paesaggi naturali presenti in questo posto. Innanzitutto bisogna tener conto che scegliere il Kenya come località dove trascorrere le proprie vacanze si rivelerà una scelta perfetta in quanto riesce a soddisfare tutte le esigenze: ci si potrà rilassare in strutture di lusso o anche in villaggi molto attrezzati dove fare delle attività piacevoli. Sicuramente il Kenya è una meta assai gettonata in quanto offre un clima gradevole nell’arco di tutto l’anno e soprattutto è una meta ideale per tutte le età. Dunque nessuno potrà annoiarsi anche perché ci sono tantissime cose da fare per poter vivere delle esperienze davvero uniche in un posto letteralmente magico. Per quanto riguarda l’aspetto delle vaccinazioni, il Kenya non richiede trattamenti particolari anche perché la maggior parte delle strutture bonifica frequentemente contro la presenza delle zanzare.

Voli per il Kenya

Sono numerosi i voli per il Kenya offerti dalle maggiori compagnie aeree mondiali. Va specificato che nel paese africano ci sono quattro aeroporti che si trovano in alcune delle principali località di questo paese. C’è l’Aeroporto Internazionale Moi di Mombasa dove arrivano e partono frequentemente voli da e verso le località principali del mondo. Collegamenti efficienti dunque che vengono garantiti dalle maggiori compagnie aeree mondiali. Nella capitale del Kenya, ovvero la bella Nairobi, si trova un altro aeroporto che probabilmente è anche il più celebre dell’intero paese. Si tratta dell’Aeroporto Internazionale Jomo Kenyatta che viene costantemente raggiunto da voli da ogni parte del mondo. Gli altri due aeroporti del Kenya sono il Kisumu International Airport che si trova nella località di Kisumu da cui raggiungere alcune delle parti più belle del Kenya, e il Malindi Airport da cui poter facilmente raggiungere i posti più belli della costa soprattutto per chi vuole trascorrere vacanze all’insegna del mare.

Visto e passaporto per il Kenya

Coloro che hanno intenzione di partire per il Kenya dovranno tenere in considerazione anche la necessità di disporre di una documentazione per evitare qualsiasi tipo di rischio. Innanzitutto, è necessario avere con sé un passaporto che abbia scadenza superiore ai sei mesi rispetto alla data in cui si giunge in Kenya. Ecco perché prima di partire bisogna attentamente assicurarsi della data di scadenza corretta presente sul proprio passaporto per non rischiare di andare incontro a problemi burocratici. Fondamentale che il passaporto abbia una pagina interamente bianca dove potrà essere apposto il visto di ingresso. In caso di assenza di tale pagina il rischio di non essere accettati è concreto. Per quanto concerne invece il visto, dal 2015 è disponibile la procedura con cui richiedere il visto online per entrare in Kenya. Sul sito www.evisa.go.ke è possibile completare la procedura: questa potrà essere completata unicamente online e sarà necessario stampare una copia del visto che dovrà essere presentata presso l’ufficio immigrazione in Kenya al momento dell’arrivo.

Kenya cosa vedere e cosa fare

Il Kenya offre una serie di attrazioni naturali letteralmente imperdibili e che sono meta turistica per milioni di persone in tutto il mondo. Il Parco Nazionale di Nairobi è un parco naturale in cui ci si può immergere dove poter ammirare la bellezza della natura incontaminata. Richiede una giornata intera almeno e si potranno ammirare esemplari rari di animali come zebre e leoni. Un altro splendido parco naturale è l’Amboseli Natural Park che offre il meraviglioso sfondo del Kilimangiaro. Il divertimento la fa da padrone anche per quanto riguarda le spiagge: Watamu Beach è uno dei posti più belli del Kenya dove poter godere il clima gradevole. Inoltre ci si potrà dilettare in una serie di attività come escursioni, passeggiate e sport acquatici da sperimentare. Indubbiamente una delle esperienze più belle che si possano fare in Kenya sono i safari nei parchi naturali con cui immergersi completamente nella bellezza incontaminata di questi posti. Senza dimenticare che si potrebbe fare tappa presso le località interne, ovviamente con una guida del posto, con cui conoscere le tribù locali.

Kenya quando andare: il periodo migliore

Coloro che hanno voglia di vivere un viaggio all’insegna dell’avventura e della scoperta di posti naturali da sogno, in Kenya troveranno una ampia scelta. Per quanto riguarda il periodo ideale in cui alloggiare nelle maggiori località di questo paese, la scelta migliore è quella dei mesi tra giugno e settembre. Anche il periodo che va tra febbraio e marzo potrebbe essere l’ideale per i turisti in quanto si tratta della stagione secca. In generale è bene sottolineare come il clima in Kenya possa variare abbastanza da una zona all’altra: la costa che è molto affollata durante tutti i periodi dell’anno ha un clima mite e gradevole in ogni mese. Chi vuole immergersi in splendidi safari alla scoperta di una natura incontaminata potrebbe optare per due zone, ovvero quella settentrionale e quella degli altipiani. Nella prima si parla di un clima abbastanza secco ed arido mentre nel secondo caso si potrebbe andare incontro a piogge che durano per diversi mesi.

Leggi anche

namibia

Guida Namibia

I deserti del Kalahari e del Namib, con le spettacolari dune di Sossusvlei, le più ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *