Home / Asia / Giordania: una terra da scoprire e da visitare
giordania

Giordania: una terra da scoprire e da visitare

L’estate è alle porte ed è tempo di pensare alle meritate vacanze. Tra le tantissime località nostrane da raggiungere facilmente in auto, in aereo o in treno, negli ultimi anni sta spopolando la Giordania, in particolar modo la capitale Amman. La Giordania è situata nella regione storica della Mezzaluna fertile ma è in gran parte costituita da deserti e ampi altopiani.
Si può dividere in tre zone principali: la Valle del Giordano, l’altopiano della Transgiordania e il deserto. L’altopiano della Transgiordania corrisponde alla zona dove sono situati i principali centri urbani, Amman, Zarqā, Irbid, e Karak, ed è il luogo di maggior interesse turistico vista la presenza dei più importanti siti archeologici come Jerash, Karak, Madaba e Petra, una delle sette meraviglie del mondo moderno.

Il fiume Giordano, dopo la sorgente sul monte Hermon (2814 mt.), crea una valle non più larga di 1 Km e dopo 340 Km sfocia nel Mar Morto. Il Giordano, assieme al suo affluente Yarmuk, sono la principale fonte idrica della Giordania e di Israele perché sono gli unici fiumi ad avere una portata relativamente costante per tutto l’anno.

Questa terra è ricca di tesori e paesaggi senza tempo, come tanti sono i siti archeologici e le antiche città. Nella capitale, Amman, coi suoi siti greco-romani, è possibile passeggiare in una foresta naturale che protegge diverse specie in via di estinzione e ammireremo il grandioso panorama dal castello di Ajloun, sostando poi alla Ayun Cooperative Association, cooperativa femminile che coinvolge donne in difficoltà economiche, supportandole nella produzione e vendita di prodotti tipici locali.

Sul Mar Morto potremo, invece, provare l’esperienza di galleggiare sulla superficie delle sue salatissime acque. Nel centro storico (Balad in arabo) si trovano alberghi economici, banche, fast food, boutique, caffè tradizionali e bancarelle che vendono i bellissimi gioielli d’argento tipici dell’artigianato locale, mentre le ambasciate, i ristoranti e gli alberghi di lusso si trovano sulla collina principale, Jebel Amman. La parte più moderna della città è a ovest, da cui appunto il nome West Amman, mentre le rovine romane sono a nord.

Qui, sorge la Cittadella, che comprende il Tempio di Ercole, il Palazzo Omayyad e la chiesa Bizantina. Poco più giù il Teatro Romano del II secolo d.C. e l’Odeon. Tappa obbligata è il Museo archeologico giordano: vanta una straordinaria collezione di reperti antichi che vanno dall’epoca preistorica al XV secolo, tra cui i celebri rotoli del Mar Morto e quattro bare antropomorfiche risalenti all’età del ferro. Interessanti anche il Museo del folklore e il Museo degli abiti e dei gioiellitradizionali, entrambi situati nel teatro romano. Vale la pena fare un salto anche alla spiaggia turistica di Amman, sulla strada principale per il Mar Morto, a circa due chilometri dalla zona alberghiera.

Per chi volesse raggiungere la Giordania ci sono voli quasi tutti i giorni che partono da Roma Fiumicino. Anche se non si è della Capitale è possibile organizzarsi anche arrivando all’aeroporto direttamente con la propria vettura e lasciarla nel parcheggio di Fiumicino lowcost in modo da non spendere tanto ed allo stesso tempo senza avere ansie per l’auto.

Leggi anche

mongolia

Guida Mongolia: consigli di viaggio

Viaggio in Mongolia consigli Se viaggiare è la vostra passione e siete in cerca di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *