Home / Consigli di viaggio / Carnevale 2019 a Roma: come raggiungere la città e le esperienze da non perdere
carnevale

Carnevale 2019 a Roma: come raggiungere la città e le esperienze da non perdere

Roma è la città d’arte più classica che possiate mai visitare in tutta la vostra vita, ma se avete intenzione di organizzare un fine settimana fuori porta per questo mese, il Carnevale vi dà l’occasione giusta per riscoprire la città eterna con un tocco di fantasia in più. Il Carnevale di quest’anno cade a fine febbraio, con l’inizio dei festeggiamenti per il Giovedì Grasso il 28 febbraio, che terminano poi il 5 marzo con il Martedì Grasso. Se decidete di passare un po’ di tempo a Roma in questi giorni, ci sono alcuni consigli e idee che vogliamo darvi.

Come andare a Roma

La capitale è molto ben collegata non solo al resto della penisola, ma anche alle isole, con i voli da Catania a Roma tra le tratte più popolari, che potete comodamente acquistare sul sito di virail. Se invece non siete amanti dell’aereo o i prezzi sono già troppo alti per il vostro budget durante le date di Carnevale, su virail potete anche cercare viaggi in autobus o in treno, con cui si possono trovare offerte veramente irresistibili, soprattutto se decidete di prenotare all’ultimo minuto.

Cosa fare a Roma questo Carnevale?

Il classico dei classici del periodo di Carnevale sono le maschere: la tradizione italiana ha una varietà regionale ineguagliabile, quindi non avete scuse per non mascherarvi a Carnevale. Se siete a corto di idee vi aiutiamo noi, nominando solo alcune delle più conosciute maschere della nostra tradizione carnevalesca. Quelle tipiche del Carnevale romano sono il Cassandrino, il Meo Patacca, il Ghetanaccio, il dottor Gambalunga e la Pulcinella romana, ma la maschera più famosa della capitale è sicuramente il Rugantino, il bullo di Trastevere. Una volta mascherati, non potete non godervi l’atmosfera gioviale per le vie del centro, tra le piazze e il luoghi più famosi di tutta la Città Eterna, che sembra fermarsi in un’altra dimensione temporale con la sua iconica cavalcata equestre.

In più, se siete amanti della musica, o semplicemente se avete voglia di un Carnevale fuori dagli schemi, tra il 25 febbraio e il 5 marzo potrete assistere ai concerti di grandi artisti come Ermal Meta, Francesco de Gregori e i Negramaro, in concerto a Roma. I biglietti sono facilmente acquistabili su Ticketone.

Cosa mangiare durante il Carnevale romano?

Un viaggio a Roma è sempre un peccato di gola, è sempre un lasciarsi andare nella gustosissima cucina casereccia che caratterizza la tradizione romana. Ma quali sono i dolci di Carnevale di ogni romano che si rispetti? Le regine dei dolci di Carnevale nella capitale sono due: le frappe e le castagnole. Le frappe sono la versione romana delle chiacchere, o delle bugie, insomma di quel dolce tipico del Carnevale che unisce tutta la Penisola pur chiamandolo in modo diverso. Le castagnole, invece, sono simili a dei piccoli bignè ripieni, che ci possono ingolosire con il loro cuore alla ricotta, al cacao o alla cannella. Da provare sono sicuramente le varianti proposte dal Roscioli Caffè.

Leggi anche

casco

Casco integrale per viaggi in moto: quale scegliere

Il casco integrale è l’accessorio obbligatorio per affrontare al meglio qualsiasi tipo di viaggio. Oltre ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *