Home / Consigli di viaggio / Come organizzare una vacanza in autunno
vacanza autunno

Come organizzare una vacanza in autunno

Non solo estate. Sconfiggi il caldo e la folla di agosto scegliendo una vacanza autunnale in una di queste destinazioni europee

Contrariamente a quanto la maggior parte delle persone pensa e fa, l’autunno è un ottimo momento per partire per le vacanze. La calca d’agosto si è ormai ridotta e molti sono già tornati a lavoro, permettendoti di trovare spazio sulle spiagge e godersi panorami senza code.

Le temperature, inoltre, cominciano già a diminuire, rendendo questo il momento perfetto per indossare scarpe da passeggio e fare qualche giro turistico senza prendere un’insolazione.

E, soprattutto, in bassa stagione molti hotel riducono le loro tariffe, con possibilità di fare una vacanza completa di tutto a prezzi molto convenienti.

Se non volete rinunciare alla tintarella e al mare, basterà spostarvi un po’ più al sud per ritrovare il solleone estivo. Se invece preferisci qualcosa di più fresco, come ad esempio visitare città d’arte, anche senza allontanarti troppo troverai tantissime occasioni.

Vacanza in autunno al mare

Ormai in Italia le giornate si accorciano e le temperature sono fresche, ma non siete ancora pronti per indossare la giacca. Perché non partire per qualche giorno di mare al caldo?

Non servirà allontanarsi tanto, anche nel Mediterraneo ci sono località che a ottobre godono ancora di ottime temperature per fare bagni al mare e abbronzarsi. Ecco alcune proposte degne di una agenzia di viaggi.

Andalusia – Spagna

Le giornate autunnali in Andalusia sono ancora molto calde, spesso toccando i 30 gradi. Le spiagge sono fantastiche in questo periodo dell’anno, perché molto più tranquille rispetto a luglio e agosto. In più, si può approfittare per spostarsi in collina per qualche escursione o visitare la città.

Il Parco Nazionale della Sierra de Aracena, appena a nord di Siviglia, è uno dei parchi meno conosciuti dell’Andalusia. Muniti di scarpe adeguate, vale la pena esplorare le sue valli, i villaggi e i boschi di castagni, le cui foglie diventano rosse e dorate.

Da non perdere la vivace città mercato di Aracena, con le sue grotte calcaree e la chiesa del XIII secolo costruita dai Cavalieri Templari. Questa è la stagione per provare anche i famosi setas (funghi selvatici) della regione, che qui cucinano benissimo.

Cipro

Grazie alla sua posizione, Cipro gode di un autunno lungo e caldo, con temperature che superano i 30° C.

Negli ultimi anni molte località marittime cipriote si sono aperte ai turisti, offrendo crescente di case di villaggio riconvertite in cottage e locande, per trascorrere una vacanza circondati dalla pace e dalla natura.

Dopo una giornata di divertimento rinfrescatevi con un tuffo nel mare, ancora beatamente caldo in questo periodo dell’anno; Coral Bay, una grande baia a forma di ferro di cavallo sostenuta da ripide scogliere calcaree e insignita della bandiera blu è un posto adatto per questo tipo di vacanza.

Dahab – Egitto

Visita questa piccola località costiera beduina in estate e dovrai affrontare temperature insopportabilmente alte fino a 38°C; a fine settembre, invece, sono scese intorno ai 30 e, a differenza dell’inverno, le notti non sono troppo fresche.

Situato a 100 km a nord della molto più famosa e battuta Sharm el-Sheikh, Dahab ha un’atmosfera rilassata da backpacker ed è rinomata per le immersioni, grazie alla diversità di barriere coralline, e anche per il windsurf.

In autunno puoi anche visitare luoghi meravigliosi nelle vicinanze, fattibili come gite di un giorno, come il Coloured Canyon, con le sue spettacolari formazioni rocciose, e il Monastero di Santa Caterina, situato ai piedi del Monte Sinai.

Vacanza in autunno nelle città d’arte

Il mare e il sole non è la vostra prima idea di vacanza? L’autunno è il mese adatto anche per visitare le città d’arte, quando le temperature non sono più così afose da rischiare di stare male.

Anche restando in Europa ci sono molte scelte interessanti. Eccone alcune.

Bruges – Belgio

Perché andare ad ottobre a conoscere la città medievale di Bruges? Per godersi una vacanza in città senza folla. L’autunno è un periodo di pausa per le strade acciottolate di Bruges. Le vacanze estive in città sono finite e le orde dei mercatini di Natale non sono ancora arrivate.

Questo periodo dell’anno più riflessivo porta una nuova bellezza alle gite in battello sui canali e rappresenta una buona occasione per gustare le prime cioccolate calde dell’anno che qui sono davvero favolose.

Se piove, puoi comunque ammirare una ricchezza d’arte in gallerie come il Groeningemuseum o perderti tra le strade della città vecchia.

Inari – Finlandia

Ottobre è il periodo ideale per visitare la Finlandia a caccia dell’aurora. Non è affatto vero che per godere al massimo dell’aurora boreale deve essere il più freddo possibile.

Tutto ciò di cui hai bisogno è oscurità e cieli sereni, oltre alla fortuna, quindi se non hai voglia di passare ore all’aperto intorno ai -15°C, visitalo ad ottobre quando le temperature nella Lapponia finlandese (più asciutte di molte altre località dell’aurora) si aggirano appena sopra lo zero.

Potrebbero esserci delle prime nevicate, ma i laghi non saranno ancora ghiacciati, creando riflessi abbaglianti se dovesse apparire l’aurora.

Vienna – Austria

Uno degli eventi più amati del calendario viennese cade il primo sabato di ottobre, quando i musei della capitale austriaca aprono fino alle ore piccole durante la Lange Nacht der Museen (La lunga notte dei musei).

Un unico biglietto permette di entrare e uscire tutte le volte che preferisci dai luoghi d’arte della città. La cosa che rende il tutto ancora più appetibile sono le famose caffetterie di Vienna che restano anch’esse aperte per dare ristoro fino alla mattina successiva.

Leggi anche

stadi green

I migliori stadi green del mondo

Gli stadi sono un luogo solenne per gli appassionati di calcio di ogni parte del ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.