Home / Consigli di viaggio / Guida Copenaghen: i principali luoghi di interesse da non perdere
copenaghen

Guida Copenaghen: i principali luoghi di interesse da non perdere

Tra le capitali del Nord Europa, Copenaghen è senza dubbio tra le più affascinanti in assoluto sotto ogni punto di vista e non a caso negli ultimi anni è divenuta una delle mete più gettonate dai turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Cosa vedere a Copenaghen: i luoghi di interesse

Copenaghen è una città capace di offrire molto a qualsiasi tipo di turista e dove innovazione e passato riescono a convivere in modo perfetto. Senza dubbio la scoperta della città non può che prendere il via dalla Sirenetta di Copenaghen, vero e proprio simbolo di tutta la Danimarca. Per vederla bisogna recarsi presso il lungomare della città: questa statua venne commissionata dal creatore della nota birra Carlsberg, in onore di Hans Christian Andersen e della sua favola, “La Sirenetta”, data per la prima volta alle stampe nella prima metà del 1800 e precisamente nel 1837.
La seconda tappa di un viaggio nella capitale danese non può che essere il Palazzo Reale di Amalienborg: questo stupendo edificio ospita i reali di Danimarca nel periodo invernale, ma è visitabile dai turisti, risultando decisamente indimenticabile. Decisamente da vedere e vivere è anche il Parco Tivoli, che si caratterizza per il fatto di essere il primo parco divertimenti ad essere stato aperto nella storia. Il fatto poi che questo parco sia immerso nel verde è sicuramente aspetto da non trascurare per quanti volessero unire al divertimento con tutta la famiglia un po’di relax in mezzo al verde.
Un altro luogo di sicuro interesse storico-culturale che può essere inserito nel proprio itinerario è il Castello di Kronborg, che è raggiungibile in soli 10 minuti di treno dalla capitale danese e che è tra i più visitati di tutta l’Europa del Nord a causa del forte legame che ha con Shakespeare. Molto interessante da un punto di vista culturale è anche il Museo Nazionale, che consente a chiunque di fare un affascinante viaggio nella storia della Danimarca attraverso l’esposizione di 10 mila oggetti. Infine, il tour alla scoperta dei luoghi e delle attrazioni più importanti della città, può terminare con la Round Tower, la quale detiene il record di più risalente osservatorio ancora attivo nel Vecchio Continente e che risale alla prima metà del 1600.

Cosa mangiare

Ovviamente trovandosi in una realtà estera, risulta interessante anche venire a contatto con la tradizione culinaria del luogo e Copenaghen non fa certo eccezione. La cucina danese è decisamente interessante e sfiziosa, a cominciare dallo Smørrebrød, che è una sorta di grande panino di segale con dentro del pesce. Ed il pesce è uno dei tratti distintivi della cucina della capitale danese: basti pensare alle Polpette di Pesce Roskilde, che altro non sono che, appunto, polpette di pesce in cui spicca il sapore della salsa remoulade. Infine, durante un soggiorno a Copenaghen non può mancare l’insalata di salmone, vero e proprio must della cucina danese.

Leggi anche

diritti dei viaggiatori

Diritti dei viaggiatori

Voli e Biglietti Quante volte quando si viaggia con i mezzi pubblici capita di incorrere ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *