Home / Consigli di viaggio / Mercatini di Natale a Napoli
Natale a Napoli

Mercatini di Natale a Napoli

Il periodo natalizio rende la città partenopea ancora più ammaliante, tanto da essere una delle mete più apprezzate da chi è alla ricerca di un’atmosfera magica tra botteghe artigiane, mercatini e presepi. Il mercatino di Natale in via San Gregorio Armeno, nel cuore di Spaccanapoli, per esempio, è imperdibile! Proprio qui difatti si trovano molti artigiani che preparano le famose statuette del presepe con le fattezze dei personaggi dello spettacolo e della politica.

Come raggiungere Napoli?

Raggiungere la città campana in auto potrebbe risultare più difficile e costoso, tra traffico e spese di spostamento, basterà affidarsi ai servizi di Itabus, che mette a disposizione autobus a lunga percorrenza.  Itabus collega attualmente la città di Napoli con: Roma, Milano, Bologna, Firenze, Ancona, Torino, Venezia, Siena, Rimini, Lecce, Venezia, Cosenza e altre ancora. Ad esempio, particolarmente conveniente è la tratta Bari – Napoli a € 5,97, un’offerta da non perdere assolutamente se si desidera vivere tutta l’esperienza magica del Natale nella terra dei presepi più rinomata. Sono, inoltre, disponibili anche autobus notturni.

Con Itabus viaggiare low cost è un vero affare

Itabus garantisce soluzioni di viaggio economiche assicurando al contempo il massimo comfort grazie a tutti i servizi a bordo dell’autobus: dalle prese usb per autobus al trasporto di due bagagli (uno a mano e uno da stiva) inclusi nel prezzo del biglietto, dai sedili con doppio bracciolo al Wi-Fi 4/5G a banda ultralarga (gratuito) e tanto altro.

Insomma, i pullman comodi di Itabus sono la soluzione ideale per chi vuole viaggiare in autobus senza dover rinunciare ad avere il massimo della comodità. Visti i numerosi collegamenti con città di tutta la penisola, Itabus è la compagnia di viaggi perfetta per chi sceglie di organizzare una vacanza in Campania e raggiungere Napoli in autobus.

Itabus offre una soluzione a chiunque stia cercando dei viaggi in autobus economici. Grazie all’ampia flotta di autobus di ultima generazione, ogni viaggiatore avrà a disposizione posti più comodi e tutto ciò che sia necessario per godere di un’esperienza di viaggio unica, come distributori automatici per una pausa di gusto lungo il percorso o la presa usb per ricaricare i propri device o la luce da lettura per leggere un libro col giusto grado di luminosità.

Statuette presepe 2021: le più particolari di quest’anno

Una volta giunti a Napoli ci sarà talmente tanto da vedere che una sola giornata potrebbe non bastare. Castel Nuovo, il Vesuvio, piazza del Plebiscito (una delle più grandi d’Italia), il Teatro San Carlo e il Museo Archeologico sono solo alcune delle innumerevoli attrazioni da poter vistare in città.

Durante il periodo natalizio, però, non si può assolutamente non fare una tappa a Spaccanapoli, la Babele di Napoli, dove trovare tutti i maestri artigiani che realizzano le statuette del presepe in forma “originale” realizzando delle forme satiriche ispirate ai personaggi televisivi del mondo dello spettacolo, della politica o ai fatti contemporanei.

Quest’anno, ad esempio, non mancheranno i Re Magi con green pass realizzati dal maestro Marco Ferrigno per ironizzare sulla situazione attuale. A conquistare un posto nel presepe del maestro presepiale Genny Di Virgilio è invece Damiano David, il frontman dei Maneskin.

Tradizione napoletana: i cibi da assaggiare assolutamente

E non si potrà di certo concludere un viaggio senza assaggiare i prodotti tipici locali: dalla rinomata mozzarella di bufala, che viene servita come antipasto per il pranzo di Natale (ma ogni occasione è sempre buona per mangiarla!) in accompagnamento a salumi freschi e alla provola di Agerola, al timballo di maccheroni al forno o al sartù di riso; dalle polpette fritte con contorno di “insalata di rinforzo” con cavoli, acciughe e olive, alle noci della penisola sorrentina.

Per concludere in dolcezza, infine, largo spazio agli struffoli (palline di pasta frolla ricoperte di miele e confettini colorati), ai mostaccioli e susamielli, panettone e pandoro artigianali. A termine del quale sarà obbligatorio assaggiare un bel cicchettino di nocillo per digerire.

Splendida da visitare in ogni periodo dell’anno, Napoli è senz’altro ancora più magica e affascinante nel periodo natalizio, in cui si illumina di mille luci e colori. Non resta che partire alla volta di questa meravigliosa città e perdersi fra le stradine tipiche di Spaccanapoli addobbate a festa e gli innumerevoli addobbi sparsi in ogni via.

Leggi anche

Cinque luoghi da riscoprire a Milano

Milano non è solo la città degli affari e della moda ma è anche una ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *