Home / America / Viaggio negli Stati Uniti: cos’è il modulo ESTA
new york

Viaggio negli Stati Uniti: cos’è il modulo ESTA

Se stai programmando un viaggio negli Stati Uniti e sei già in possesso di un passaporto valido per gli USA l’ultimo scoglio che devi superare è quello della compilazione del modulo Esta per gli USA.

Per poter richiedere il modulo ESTA per gli Stati Uniti è necessario avere la cittadinanza di uno dei paesi aderenti al Visa Waiver Program, ovvero Andorra, Australia, Austria, Belgio, Brunei, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Giappone, Liechtenstein, Lussemburgo, Monaco, Nuova Zelanda, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, San Marino, Singapore, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Taiwan ed Ungheria.

Oltre a questo è importante che il viaggio che stai programmando sia per turismo o per altri particolari interessi/attività e che la permanenza nel territorio degli Stati Uniti sia inferiore a 90 giorni.
Una volta tenuto conto di tutto questo l’ultimo step da completare sarà quello di ottenere l’autorizzazione all’ingresso nel suolo americano servendovi del Sistema Elettronico per l’Autorizzazione al Viaggio, meglio conosciuto come ESTA USA (Electronic System for Travel Authorization).

Quindi, dovrai collegarti all’apposito sito e rispondere ad una sorta di questionario dove sarai chiamato a fornire i dati anagrafici, gli estremi del passaporto e alcune informazioni riguardanti eventuali malattie contagiose contratte o segnalare eventuali precedenti penali. Infine, dovrai fornire i dati della carta di credito con cui pagherai le tariffe per completare la domanda.

Una volta inoltrata la richiesta, nella maggior parte dei casi, la risposta arriva in modo immediato e potrai controllare il tuo ESTA status direttamente sul sito dell’ESTA.
Vi sono tre possibili status per l’autorizzazione elettronica al viaggio:

  • Autorizzazione approvata: la richiesta al viaggio è stata approvata ed il richiedente è autorizzato a recarsi negli Stati Uniti
  • Autorizzazione non approvata: il richiedente non è stato autorizzato a recarsi negli Stati Uniti. Nel caso in cui si verifichi questa opzione per il viaggiatore è comunque possibile fare richiesta di un visto di viaggio al Department of State
  • Autorizzazione in corso di concessione: la richiesta è in corso di valutazione in quanto non è stato possibile prendere une decisione immediata in merito ad essa. Questa risposta non costituisce necessariamente un riscontro negativo e, sta ad indicare che, in genere, una risposta verrà concessa nell’arco di 72 ore.

Una volta ottenuta l’ESTA ha una validità di due anni, oppure fino alla scadenza del passaporto, a seconda di quale delle due ipotesi si verificherà prima. Nel corso di questo periodo potrai recarti negli Stati Uniti anche più volte senza dover richiedere una nuova autorizzazione di viaggio, facendo comunque riferimento alle limitazioni di tempo precedentemente specificate.

Leggi anche

fax online

Viaggiare da freelance: mete e consigli per essere sempre sul pezzo

Il lavoro da freelance sta diventando una realtà ben solida grazie soprattutto alle nuove tecnologie ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *