iMondonauti.it
Le tue guide di viaggio
 
NOME UTENTE
PASSWORD
password dimenticata?  
 

New York State

 

 

 

 

 

(0 voti)

Autori: www.iMondonauti.it

Aggiornamenti di: Gian Andrea Pagnoni 

Foto: Flavia Daneo

 

Spostarsi e trasporti

Voli interni

Servita da tre principali aeroporti, due stazioni ferroviarie capolinea e da un’enorme autostazione, New York è il più importante nodo di comunicazioni degli Stati Uniti nord-orientali.

All’aeroporto John F. Kennedy (JFK), situato nel Queens sud-orientale a 24 km da Midtown Manhattan, fa scalo la maggior parte dei voli internazionali.

Recentemente votato dagli uomini d’affari il terzo peggior aeroporto del mondo, è da evitare.

L’aeroporto La Guardia, nel Queens settentrionale, dista 13 km da Manhattan e gestisce soprattutto i voli nazionali; se arrivate o partite nelle ore centrali della giornata, La Guardia è decisamente più comodo del JFK.

Newark, nel New Jersey, si trova 16 km a ovest di Manhattan.

I voli in partenza e in arrivo da questo aeroporto sono talvolta leggermente più economici a causa dell’errata convinzione che questo scalo sia meno accessibile del JFK o del La Guardia. In realtà, Newark ha un vasto e nuovissimo terminal per gli arrivi internazionali e i suoi quattro terminal sono collegati da un sistema di trasporto a monorotaia.

Mezzi pubblici

Se atterrate all'aeroporto John Fitzgerald Kennedy (JFK) avete varie opportunità per andare a Manhattan:

taxi: salite solo su quelli gialli, gli unici autorizzati. Li troverete posteggiati all'esterno di ogni terminal.

Il costo della corsa fino al centro di Manhattan si aggira complessivamente sui 55-60 USD (45 USD di tariffa base + pedaggio ponte + mancia obbligatoria). A fine corsa vi verrà rilasciata la ricevuta con nome e numero identificativo del taxista, nome e numero della compagnia nonché la tariffa pagata, mancia esclusa.

Calcolate circa 45 min. di tragitto.

E' la soluzione migliore se arrivate a New York di notte o in orari antelucani oppure se siete in più persone.

minivan: sono pulmini privati  (Airlink New York, SuperShuttle Manhattan) da prenotare preventivamente e capaci di trasportare fino ad una decina di persone.

Il costo, a persona, è di 17-19 USD.

I tempi di viaggio dipendono sia dal traffico che dal numero di clienti che il minivan dovrà attendere o andare a prelevare ai vari terminals.

Bus urbani: collegano JFK con zone di Brooklyn (linea B15) e Queens (Q10, Q3) da dove la metropolitana vi porterà a Manhattan.

Se è la prima volta che arrivate a New York e non siete pratici di linee di bus e metro è un'opzione abbastanza complessa e quindi non consigliata.

AirTrain +Metropolitana: è la soluzione più comoda ed economica anche se arrivate a New York per la prima volta.

All'uscita del vostro terminal seguite le indicazioni per l'AirTrain.

Se dovete raggiungere Midtown scendete a Jamaica Station, mentre se dovete andare a Lower Manhattan scendete al capolinea Howard Beach. Il costo della tratta in AirTrain è di 5 USD che pagherete non al momento della salita bensì quando uscirete dall'AirTrain per prendere la metropolitana.

Dal capolinea Howard Beach salite sulla linea A della metropolitana e scendete alla fermata che vi interessa. La linea A serve la zona ovest di Mahattan e tutta  Lower Manhattan. All'ingresso del metro troverete comunque le cartine del metro in cui poter verificare sia il percorso che la fermata a voi più consona.

Da Jamaica Station salite invece sulla linea E per arrivare a Midtown.

Calcolate sempre almeno 60-70 min. di tragitto.

Il costo del biglietto della metropolitana è di 2.25 USD a tratta. Se intendete viaggiare molto in metropolitana durante il vostro soggiorno, vi conviene acquistare da subito la Metrocard (la vendono sul posto), con la quale avrete viaggi illimitati su tutta la rete urbana (metro e bus).  Ovviamente i costi della Metrocard dipenderanno dal periodo più o meno lungo durante il quale intendete usarla, ma è comunque la soluzione di gran lunga più conveniente.

 

Vi sono anche altre possibilità per raggiungere Manhattan da JFK (Tran-Bridge Lines, New York Airport Express Service Bus, trasporti privati con auto o limousine, elicottero), ma sono meno convenienti o per costi o per minor frequenza delle corse.

 

Tra la città e l’aeroporto La Guardia ci sono delle corse ogni 30 minuti e un traghetto-navetta sull’East River.

Anche in questo caso l’alternativa è prendere la metropolitana, scendere a Roosevelt Ave-Jackson Heights e proseguire in autobus, impiegando ben più di un’ora.

 

Per raggiungere l’aeroporto di Newark si può prendere un autobus pubblico o privato.
La corsa in taxi è cara e si aggira sui 60 USD.

 

Gli autobus urbani sono in servizio 24 ore su 24.

Le cartine dei percorsi si trovano presso le stazioni ferroviarie e della metropolitana.

Le fermate sono ben indicate e vengono illustrate nelle cartine ‘Guide-a-Ride’, insieme con i vicini luoghi di interesse turistico.

Tra le 22 e le 5 potete chiedere di scendere ovunque lungo il percorso, anche se in quel punto non c’è la fermata. Tutti gli autobus suburbani e quelli in servizio sulle lunghe distanze fanno capo al Port Authority Bus Terminal, 41st St ed Eighth Ave a Midtown Manhattan.

Tra le compagnie che si servono di questa autostazione ricordiamo la Greyhound, che collega New York con le principali località del Paese; Peter Pan Trailways, che fa servizio per le metropoli più vicine; Short Line, che offre numerose partenze per le città del New Jersey settentrionale e per l’entroterra dello stato di New York; e New Jersey Transit, che ha delle corse dirette per Atlantic City e per tutto il Garden State.


New York è nota anche per la metropolitana, spesso considerata caotica, complicata da usare e pericolosa.

In realtà anche se è effettivamente rumorosa e spesso calda, secondo le statistiche è più sicuro prendere la metro che passeggiare a New York di giorno. Inoltre è il mezzo di trasporto più rapido e affidabile per spostarsi nella Grande Mela, dato che la maggior parte dei punti di interesse si trova in prossimità delle linee.

Se si pensa di sostare alcuni giorni conviene acquistare le tessere Metrocard, utilizzabili anche sui bus urbani blu e bianchi (www.mta.info).

 

I treni del Port Authority Trans-Hudson del New Jersey fanno invece parte di un sistema separato di trasporti, in servizio da Manhattan a Newark e verso la parte settentrionale del New Jersey.

La Pennsylvania Station, 33rd St tra Seventh Ave ed Eighth Ave, è la stazione di partenza dei treni Amtrak, compreso il frequente servizio quotidiano Metroliner per Princeton, NJ, Philadelphia, PA, e Washington, DC.

La linea ferroviaria Long Island Rail Road trasporta ogni giorno centinaia di migliaia di pendolari da una piattaforma recentemente ristrutturata a varie fermate di Brooklyn, Queens e dei sobborghi di Long Island, comprese le località di villeggiatura.

New Jersey Transit gestisce dei treni in servizio dalla Penn Station ai quartieri periferici e alla Jersey Shore.

Un servizio per pendolari parte dalla Grand Central Station, Park Ave e 42nd St: si tratta della Metro North Railroad, che collega alla metropoli i sobborghi settentrionali e il Connecticut (www.mta.info).

 

I tassisti di New York sono probabilmente i lavoratori più diffamati del mondo: è ovvio che cerchino di guadagnare qualcosa in più, ma conoscono la città meglio di voi e spetta loro una mancia dal 10% al 15% circa, con un minimo di 50 cent. Se pensate di essere stati truffati, protestate con il tassista oppure fatevi rilasciare la ricevuta e prendete nota del numero di targa: la Taxi and Limousine Commission di New York gode di una certa autorità e i tassisti diventano comprensibilmente nervosi al pensiero di essere denunciati a questo ente.

 

I traghetti percorrono la valle del fiume Hudson, da Midtown allo Yankee Stadium e da Hoboken al World Financial Center.

Mezzi a noleggio

Noleggiare un’auto costa parecchio (mediamente US$95 al giorno più tasse e assicurazione) inoltre in città la benzina è più cara che nel resto degli Stati Uniti.

Per noleggiare un'auto bisogna esibire la patente di guida (è accettata quella italiana) e una carta di credito di grande diffusione.

In tutti e tre gli aeroporti sono presenti agenzie di noleggio. Considerate però le molte opportunità di trasporto pubblico, la caoticità del traffico e il costo dei parcheggi, guidare la propria non è molto conveniente.


Attenzione: a differenza di molte altre zone degli Stati Uniti, a New York è illegale svoltare a destra se il semaforo è rosso.

Il limite di velocità sulle strade (non sulle superstrade) in tutti e cinque i distretti è di 30 miglia all'ora (circa 48 km/h). Vige la sosta alterna in diversi giorni della settimana e parcheggiare lungo la strada può essere complicato.

Ai parchimetri è necessario inserire monete da 25 centesimi ogni ora perch` non si possono effettuare soste giornaliere.

Ci sono parcheggi coperti e scoperti in tutta la città, fate attenzione ai segnali e agli addetti dei parcheggi coperti che talvolta aspettano lungo la strada e danno indicazioni agli autisti.

I costi dei parcheggi variano da 6 a 15$ per la prima ora a 40$ per tutto il giorno, con tariffe speciali di circa 20$ la domenica. Il Midtown è la zona più costosa.


Potete affittare le biciclette ovunque, ma solo a Central Park potrete pedalare lontani dal traffico cittadino.

Altri mezzi

Patente

Carburante










sito premiato ItaliaWebStar
   

Invia le tue foto

Possiedi qualche bella immagine di questo Paese e vorresti che venisse pubblicata su questo sito?

Per inviare le tue immagini
iscriviti!

Per maggiori informazioni
guarda qui