iMondonauti.it
Le tue guide di viaggio
 

Sito in via di chiusura definitiva

Dopo 15 anni di attività il sito questo sito si avvia a chiudere definitivamente la propria attività

Sono passati poco più di 15 anni dalla messa in rete di questo sito. Ci sembra un traguardo enorme essere arrivati a questo punto con le pochissime forze disponibili, ma riuscire a mantenere aggiornata un'opera di questa portata richiede ben altro impegno e risorse. Abbiamo cercato di offrirvi le migliori guide possibili per i vostri viaggi, chiedendo anche il vostro prezioso contributo che non si è fatto mai mancare.

Un sentito grazie a tutti i viaggiatori che ci hanno accompagnato in questa avventura, e che generosamente ci hanno inviato i loro testi, le immagini, le storie, i volti, le esperienze di viaggio indimenticabili. Siete stati voi la vera forza motrice di questo portale.

Il nostro auspicio è di aver contribuito a migliorare il vostro viaggio ideale. Speriamo almeno in parte di esserci riusciti.

Buon viaggio, qualunque sia il vostro sentiero

Fabio, Flavia, Gian Andrea

webmaster@imondonauti.it

Belgio

 

 

 

 

 

(0 voti)

Autori: Flavia Daneo

Aggiornamenti di: Martin Stancel 

Foto: Flavia Daneo

 

Curiosità

© Flavia Daneo / iMondonauti.it
Fumetti sulle case

Il Belgio si può ben considerare la patria dei grandi disegnatori di fumetti, siano essi quelli dedicati ai bambini (Puffi, Asterix, Tintin, Boule e Bill, Spirou), siano quelli dedicati ad un pubblico più adulto (fumetti di fantascienza, polizieschi, romanzeschi, umoristici). Belgi sono infatti disegnatori di grande talento come Hergè, Morris, Franquin, Walthery, Peyo. E a Bruxelles i personaggi dei fumetti si respirano per ogni dove, non sole nei fascicoli in vendita nelle edicole. Sì, perché a Bruxelles potrete perdervi nelle sale del Museo del fumetto (Centre belge del la Bande Dessinée, 20 rue des Sables), ideale punto di partenza di un percorso che poi si può snodare tra le vie della capitale alla ricerca della facciate dei palazzi su cui sono stati disegnati i fantasiosi personaggi. L'idea di riprodurre le avventure degli eroi dei fumetti agli angoli delle strade è nata nel 1991, merito di un consigliere per l'ambiente e il territorio del comune, e si è sviluppata nel corso degli anni fino ad arrivare a comprendere una quarantina di murales e statue. Alcuni sono davvero grandiosi (il disegno di Hergé dedicato a Quick et Flupke occupa oltre 100 mq di superficie), altri sono raffigurati nelle stazioni del metro, altri ancora li potrete trovare nei negozi specializzati che li vendono (a prezzi nient'affatto economici) soprattutto per la gioia dei collezionisti.

 

   

Invia le tue foto

Possiedi qualche bella immagine di questo Paese e vorresti che venisse pubblicata su questo sito?

Per inviare le tue immagini
iscriviti!

Per maggiori informazioni
guarda qui