Home / Consigli di viaggio / Muoversi a Roma: guida ai mezzi di trasporto per turisti
roma

Muoversi a Roma: guida ai mezzi di trasporto per turisti

Oltre ad essere la capitale d’Italia, Roma è la città eterna, dotata di un fascino intramontabile che attira ogni anno milioni di persone. Proprio in virtù della congestione che turisti e locali possono creare, qualche accortezza deve essere posta quando ci si sposta da un lato all’altro della città. Per prevenire possibili disguidi e utilizzare lo spostamento come parte integrante stessa del viaggio, si vedranno di seguito alcuni accorgimenti per muoversi da un capo all’altro della città laziale.

La metropolitana: l’opzione ideale per chi ha poco tempo

Qualora ci si trovasse a visitare la Città Eterna solo per un weekend o una gita veloce e si avesse perciò poco tempo a disposizione, la metropolitana rappresenta certamente l’opzione più veloce per spostarsi da una zona all’altra di Roma. Ecco dunque che scegliere il proprio alloggio vicino ad una stazione della metropolitana di una linea centrale risulta abbastanza importante per poter sfruttare tutte le ore preziose e investirle per andare alla scoperta dei tesori cittadini. Nella capitale sono presenti quattro linee della metro, rispettivamente A, B, B1 e C, che collegano il centro della città con le zone di periferia.
In totale si trovano circa 74 stazioni su di un tracciato che percorre ben sessanta chilometri. Tutte le stazioni sono aperte dalla domenica fino al giovedì dalle 5:30 fino alle 23:30, orario dell’ultima corsa notturna, mentre il venerdì e il sabato la chiusura si prolunga fino alle 01:30. A prescindere dal giorno della settimana, generalmente la frequenza dei treni è di uno ogni tre minuti, una caratteristica che rende quest’opzione perfetta per chi ha particolare fretta di raggiungere un luogo oppure ha una coincidenza. Per poter salire in metro è necessario munirsi di BIT, un biglietto valido per una sola corsa che dura 100 minuti, oppure il giornaliero, che è valida per 24 ore e risulta particolarmente economico, soprattutto per i turisti. Per viaggiare in metropolitana rimanendo sempre aggiornati, è possibile scaricare l’app per Android e iOs Muoversi a Roma.

Autobus: ideale per coprire tragitti più articolati e per il notturno

Un’ottima alternativa, soprattutto notturna, al servizio offerto dalla metropolitana è quello su terra. Le corse degli autobus diurni cominciano verso le 5:00 e finiscono attorno alle 24:00. Dopodiché è possibile prendere uno dei pullman che coprono le rimanenti ore notturne. Il Bit, biglietto necessario per accedere alla metropolitana, è valido anche per una corsa singola sugli autobus. Infine, il tram si articola in 6 linee distinte, che vantano in tutto ben 192 stazioni su una rete che copre oltre quaranta chilometri. Anche questo è un modo veloce per spostarsi da una zona all’altra di Roma.

Leggi anche

Dove andare in vacanza a maggio

Finalmente maggio e, per molti questo mese si rivela ideale per andare in vacanza. Le ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *