Home / Itinerari / Tour in Olanda
tour olanda

Tour in Olanda

Quando si parla dell’Olanda non si può non pensare ad alcuni suoi simboli più conosciuti, come i mulini a vento e i tulipani. Non si può non pensare alla sua capitale, Amsterdam, una delle città più visitate d’Europa.

Se si ha intenzione di programmare una vacanza in Olanda il punto di partenza deve essere proprio Amsterdam.

La visita della capitale olandese può partire dal Dam, una piazza che si trova nel cuore della città. La troverete animata da tanti artisti di strada che la usano di fatto come un palcoscenico. Un palcoscenico di tutto rispetto visto che qui si trova il palazzo municipale, visitabile solo su prenotazione, alto più di cinquanta metri. L’altro edificio che domina la Dam è la Nieuwe Kerk, la chiesa protestante. Qui si tengono le cerimonie di incoronazione dei reali d’Olanda. Da qui potete poi passeggiare per una strada ricca di negozi che conduce all’edificio religioso più vecchio della città: si tratta della Oude Kerk, una chiesa romanica primitiva. Alle spalle di questa chiesa si trova il famoso quartiere a luci rosse di Amsterdam dove potete ammirare varie bellezze in vetrina che aspettano di essere scelte da chi ne ha l’esigenza. La visita di Amsterdam può proseguire entrando nei musei principali della città come il Van Gogh Museum, dedicato alle opere dello straordinario pittore olandese che ha regalato all’umanità dipinti memorabili. Sempre passeggiando per le godibili strade del centro di Amsterdam si possono programmare visite alla casa di Rembrandt e alla casa di Anna Frank, dove però bisogna tener conto dell’eventualità di dover fare una fila molto lunga.

Un’altra caratteristica di Amsterdam è la presenza di canali che impreziosiscono la sua urbanistica. Non a caso questa città è anche soprannominata la Venezia del Nord. Non sbagliate nulla quindi se decidete di fare una gita in barca attraverso i canali di Amsterdam. I battelli partono nei pressi della stazione ed è possibile scegliere gli orari e la durata dei giri. Soggiornare ad Amsterdam non è difficile in quanto le offerte coprono tutte le richieste, dagli ostelli fino agli alberghi di lusso. L’importante è prenotare con un certo anticipo se si decide di visitare la città nei mesi estivi.

Dopo aver girato per le strade di Amsterdam si può pensare ad un itinerario che comprenda anche le altre città dell’Olanda. Dirigendovi verso Alkmaar attraverserete una delle zone più belle del Paese, fatta di distese di campi fioriti. Ad Alkmaar si tiene il famoso mercato del formaggio dove è possibile degustare tutte le specialità tipiche dei formaggi prodotti in questa zona. Da Alkmaar dirigetevi verso la cittadina di Marken. Si tratta di un borgo costituito interamente da abitazioni in legno, è molto pittoresco e qui è vietato circolare con le auto. Questo borgo sorge vicino al mare, quindi una volta arrivati e lasciate le auto, è possibile noleggiare delle bici per poter arrivare fino alla zona del faro e poter poi gustare tutta la bellezza dell’orizzonte tra la costa e il mare.

Un altro itinerario che merita di essere compiuto è quello che da Amsterdam porta alla città di Utrecht. Durante il tragitto si incontra un suggestivo castello che sembra sia sospeso sull’acqua, trovandosi sulle rive di un lago. Arrivati ad Utrecht, la capitale dei cattolici olandesi, Si possono visitare alcune chiese in stile gotico e la Domtoren, alta 112 metri, una delle torri più alte d’Olanda. Ripartendo da Utrecht e giunti a Otterlo, vale la pena visitare il parco che si trova qui. Nel prezzo del biglietto è incluso il noleggio della bici, con la quale potrete muovervi all’interno dell’immenso parco e dove potrete imbattervi in alci, cervi o mufloni e poter vedere innumerevoli specie di piante. Riprendendo la strada, in direzione Hilversum potete deviare verso i laghi loosdrecht. Il paesaggio lacustre che si aprirà ai vostri occhi sarà quello tipico naturale dell’Olanda che avete visto sempre in cartolina.

Mancano ancora da incrociare i famosi mulini a vento. Per trovarli occorre muoversi verso Rotterdam; i mulini a vento sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’Unesco e sono anche visitabili. Arrivati poi a Rotterdam vedrete una città moderna e vivace. Rotterdam è uno dei porti più importanti d’Europa, la città dal punto di vista architettonico è moderna in quanto è stata quasi completamente ricostruita dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Da Rotterdam potete fare ritorno ad Amsterdam passando per la città dell’Aia, dove ha sede il governo. Rientrati ad Amsterdam è d’obbligo la visita al famoso mercato dei fiori dove non mancano i caratteristici tulipani, simbolo dell’Olanda. Infine se avete tempo è consigliata una visita al piccolo centro di Giethoom, dove le auto non possono circolare e potrete vivere in un’atmosfera molto bucolica passeggiando tra animali di campagna. Ultima tappa possono essere le dighe olandesi, famose per essere state costruite con l’obiettivo di strappare terreno da rendere coltivabile al mare. Queste opere di ingegneria hanno avuto come conseguenza il fatto che alcune parti del territorio olandese si trovino al di sotto del livello del mare. Se pensate che l’Olanda possa essere la vostra meta ideale per una vacanza, non tardate a organizzarvi.

Leggi anche

bangkok

Itinerario: Bangkok e oltre

Bangkok, capitale della Thailandia, è una metropoli in grado di richiamare alla mente lontane ed ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *