Home / Europa / Al mare all’Elba: come arrivare, dove soggiornare

Al mare all’Elba: come arrivare, dove soggiornare

L’isola d’Elba è perfettamente collegata alla costa della Toscana, sono diversi infatti i porti di attracco sull’isola, dove quotidianamente arrivano moltissimi traghetti. Il trasbordo è breve e si può trasportare anche la propria autovettura, per potersi spostare comodamente una volta giunti a destinazione. Stiamo parlando di un’isola ampia, con numerosi centri abitati di una certa importanza; se stai organizzando la tua vacanza sull’isola vedi gli orari dei traghetti per l’Elba aggiornati in tempo reale e prenota il tuo.

Come si arriva all’Elba

Il traghetto è di certo il mezzo preferito dalla stragrande maggioranza dei turisti che arrivano all’Elba. Del resto è comodo, veloce ed economico, inoltre parte un traghetto più o meno ogni ora, con una forte intensificazione delle partenze nel corso dei mesi estivi, quelli più affollati. I traghetti ospitano anche le autovetture, particolarmente comode all’Elba. Certo, ci si può spostare anche con i mezzi pubblici, ma avere un veicolo è per molti essenziale, soprattutto per le famiglie, o per chi desidera scovare le spiagge più isolate e meno frequentate. Volendo è possibile anche arrivare in aereo, rimane però poi il problema del veicolo; questa soluzione è di certo la più costosa. In ogni caso, che si scelga il traghetto o l’aereo, è importante prenotare per tempo se si vuole arrivare all’Elba in piena estate, perché tra i turisti in arrivo e i locali che si spostano per lavoro o per diletto, spesso i traghetti sono colmi di viaggiatori.

Dove soggiornare

Stiamo parlando di un’isola di buone dimensioni, che ospita numerosi borghi. La maggior parte dei turisti predilige gli abitati sulla costa, tra cui Portoferraio (uno dei principali attracchi dell’isola), Marciana Marina, Porto Azzurro, Rio Marina, Marina di Campo e Capoliveri sono quelli più ampi e rinomati. La gran parte della popolazione comunque si dedica al turismo, quindi ogni singolo borgo offre un luogo in cui fermarsi per una notte, o anche per un’intera vacanza, che sia un grande albergo o un B&B. La scelta quindi sta al singolo turista, che potrebbe preferire una località famosa per le sue spiagge o un porto non troppo distante dalla costa, oppure ancora uno dei borghi dell’entroterra. Ogni località ha i propri pregi, per chi ama lo sport, l’hiking o la mountain bike i piccoli paesi dell’entroterra sono sicuramente perfetti.

Cosa fare all’Elba

L’isola è particolarmente nota per le sue spiagge, alcune delle quali ricordano realmente i Caraibi; in effetti però le cose da fare e da vedere all’Elba sono molteplici, dalle antiche miniere di ematite fino alle scogliere a picco sul mare o ai fondali che ospitano pesci di ogni genere. Chiunque può trovare sull’isola pane per i propri denti, a seconda di ciò che preferisce fare. Sono disponibili anche sentieri per lunghe passeggiate in montagna, sul Monte Capanne che sovrasta l’isola. Oppure ci si può dedicare a un tour enogastronomico, alla scoperta dei principali piatti di pesce e del particolare vino che si produce sull’isola. La visita ad alcuni piccoli paesi, arroccati tra gli scogli, è particolarmente piacevole, soprattutto in autunno o in primavera.

Leggi anche

Dove dormire a Rimini?

Cercando b&b Rimini su portali come expedia.it, non farete fatica a trovare una sistemazione, sia ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *